Come aprire un’attività di vendita di integratori alimentari: tutti i requisiti

Myrebranding_integratori_conto_terzi_su_misura_personalizzati_rebrandizzazione_integrazione_packaging_gestione_social_costruzione_sito_produzione_integratori_logistica_creare_brand_vendita

Parliamoci chiaro: il mercato degli integratori è in crescita. Nel solo 2018 ha fatturato un complessivo di ben 3,3 miliardi di euro. Si prevede un tasso di crescita di mercato anno per anno(CAGR) di circa il 10% nei prossimi 5 anni, un numero estremamente importante.

Tanti imprenditori si stanno quindi approcciando al mondo degli integratori e soprattutto stanno cercando di capire come creare il proprio brand di integratori da zero, magari appoggiandosi ad un’azienda di produzione conto terzi.

Le problematiche dietro questo mondo sono notevoli e spaziano dalla trafila burocratica agli ingenti investimenti che devono essere effettuati per avviare la produzione del primo lotto di integratori con il proprio brand.

Proprio per questo noi di MyRebranding abbiamo creato un servizio a 360 gradi di produzione integratori rebrandizzabili e di supporto digitale e logistico per tutti gli imprenditori che vogliano approcciarsi a questo mercato in forte crescita.

In particolare MyRebranding permette la creazione della propria linea di integratori a partire da soli 117 euro. Trovi info dettagliate nella nostra pagina come funziona.

Prima di iniziare, dobbiamo anzitutto fare una distinzione tra commercio al dettaglio (negozi di integratori classici o online) e distribuzione all’ingrosso.

Tralasciando la distribuzione all’ingrosso, propria delle grandi aziende, i requisiti essenziali per avviare questo tipo di attività sono:

  • Apertura della Partita Iva
  • Dichiarazione al comune di appartenenza dell’Inizio Attività
  • Visita dell’ASL di competenza
  • Rilascio del Nullaosta per la commercializzazione
  • Acquisizione del diploma HACCP o nomina di un preposto
  • Richiesta del certificato di libera vendita al Ministero della Salute

E chiaro che se hai intenzione di aprire una distribuzione online con la tecnica del “Dropshipping” e quindi non disponi di una sede fisica, non sarà necessaria la procedura di verifica da parte dell’ASL competente, in quanto non in possesso di un magazzino.

Proprio per questo MyRebranding ha attivato i servizi di Logistica, di cui puoi trovare info qui

Il primo passo da fare è costituire una società o richiedere l’attribuzione di una Partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate di competenza del territorio, che consenta il regolare esercizio della nuova attività, e successivamente dichiarare al comune il suo inizio.

Puoi richiedere l’apertura di una Partita Iva in autonomia presentando domanda tramite l’apposito modello di richiesta di attribuzione Partita Iva dell’Agenzia delle Entrate. Questo è valido esclusivamente per P.IVA autonome e non societarie.

Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un commercialista che saprà bene consigliarti sul Regime per cui presentare domanda e sul codice ATECO esatto in maniera tale da non incorrere in errori che potrebbero comportare eccessiva tassazione o multe in futuro.

Una volta presentata la Partita IVA potrà essere effettuata la dichiarazione al comune di appartenenza di Inizio Attività.
Per ogni comune la modulazione varia, perciò ti consigliamo di recarti presso il tuo comune di appartenenza e verificare quali sono le documentazioni necessarie in fase di presentazione.
Il comune provvederà a trasmettere tutti gli atti del caso a Vigili del fuoco e all’Azienda Sanitaria locale per le ispezioni previste. 

Una volta effettuati questi controlli viene rilasciato il nulla osta per la commercializzazione

Questi primi passi sono fondamentali per l’avviamento della nuova attività, che ovviamente implicano i primi costi da spendere.

Gli integratori alimentari in quanto alimenti, possono essere messi sul commercio solo da operatori del settore alimentare (OSA), i quali ai sensi del Regolamento (CE) 852/2004, hanno l’obbligo di registrazione.
Inoltre è necessario che gli OSA comunichino all’autorità di competenza costantemente tutte le informazioni richieste, fornendo aggiornamenti su ogni significativo cambiamento.

Ogni OSA, oltre a soddisfare i requisiti per gli stabilimenti di produzione e confezionamento, ha l’obbligo di registrare ai sensi del Regolamento (CE) 852/2004, e deve necessariamente notificare ogni struttura posta sotto il suo controllo che esegua una qualsiasi fase dello sviluppo, deposito, distribuzione e importazione alimenti.

A meno che tu non voglia aprire uno stabilimento di produzione, puoi affidarti ad aziende specializzate nella produzione di supplementi dietetici ed erboristici conto terzi per creare la tua linea di prodotti.

MyRebranding.com è il primo servizio a 360 per la produzione conto terzi di integratori alimentari a partire da 117 euro con consegna in pochi giorni. Per info clicca qui

Per aprire un negozio e iniziare la commercializzazione di integratori alimentari, è necessario munirsi di corso HACCP sull’igiene alimentare, indispensabile per la vendita. È importante conoscere le normative vigenti e le modalità di conservazione dei prodotti, dal momento in cui le sostanze saranno vendute e assunte dai clienti.

In caso tu non sia in possesso del certificato HACCP può essere anche nominato un Preposto.
Il preposto non deve essere necessariamente presente in azienda, è una figura obbligatoria per l’apertura e la corretta gestione dell’esercizio commerciale in cui si effettua la somministrazione di alimenti e bevande.
Il preposto ha l’incarico di verificare i presupposti igenico sanitari e il rispetto dei requisiti e degli standard di HACCP.

La nuova attività aperta deve essere idonea alla commercializzazione di integratori alimentari, per questo motivo i vigili del fuoco e gli addetti della sanità hanno il dovere di accertarsi che gli spazi previsti dall’azienda per la vendita siano a norma in materia di igiene e conformi alla sicurezza antincendio. Queste attività sono fondamentali per l’inizio della nuova attività. Effettuate tali verifiche ed in assenza di impedimenti, si consegna al titolare dell’azienda il nullaosta per poter operare.

I controlli dell’ASL vertono sulle condizioni igenico-sanitarie del luogo dichiarato come deposito o come punto vendita per la commercializzazione degli integratori.
A questo link potrete trovare tutta la documentazione e i riferimenti normativi alle caratteristiche che un OSA deve avere per la commercializzazione di integratori.

In ogni caso non sono solo questi gli step sufficienti per avviare la propria attività.
Il passo successivo consiste nel farsi un’idea sull’investimento da intraprendere e le scelte da compiere alla luce delle diverse difficoltà dovute ai minimi d’ordine per la produzione di integratori alimentari da parte delle farmaceutiche e le relative tempistiche di produzione e consegna, che sono minimo di 3-4 mesi. Molte case farmaceutiche consentono la produzione di integratori alimentari in grandi lotti, in genere un minimo di 1000 pezzi per tipologia di prodotto, costringendo a fare ordini ingenti che implicano importanti investimenti.

Noi di Myrebranding.com superiamo il problema dei lotti minimi e delle tempistiche di produzione mettendo a disposizione dei prodotti già notificati da rebrandizzare a costo zero

In particolare i vantaggi forniti dal servizio MyRebranding.com rispetto alla normale trafila produttiva, si possono rintracciare nel:

  • Mantenere quantitativi minimi di ordine bassissimi, soli 8 pezzi per tipologia di prodotto desiderato;
  • Nell’eliminare i costi di notifica ministeriale per ogni prodotto in quanto tutti i prodotti sono infatti già notificati al Ministero della Salute;
  • Nell’eliminare i costi di design delle etichette perchè sono inclusi nel prezzo, scegliendo i nostri modelli che verranno elaborati gratuitamente;
  • Nell’abbattere i tempi di produzione classici (di circa 3-4 mesi) spedendo i prodotti in meno di 15 giorni lavorativi dal momento del pagamento, in tutta Italia;
  • Ricevere una garanzia soddisfatti o rimborsati per il 50% dell’importo cash oppure per il 60% se decide di sostituire con altri prodotti presenti nel catalogo.

Per maggiori info contattaci al numero 3292980405 anche via Whatsapp o inviaci una mail a info@myrebranding.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bitnami