Come creare e registrare un Marchio di Integratori Alimentari

Myrebranding_integratori_conto_terzi_su_misura_personalizzati_rebrandizzazione_integrazione_packaging_gestione_social_costruzione_sito_produzione_integratori_logistica_registrazione_marchio

Nell’avviamento della propria attività di creazione e vendita del proprio brand di integratori alimentari un passo sicuramente importante (anche se inizialmente non necessario) è quello della registrazione del proprio Marchio per tutelarne l’utilizzo e l’immagine esclusiva.

Il marchio è il segno che identifica un prodotto o un servizio.

Sicuramente una delle prime domande che ti sarai fatto sarà stata: “quanto costa registrare un marchio?” e ancora “Qual è la procedura per la registrazione di un marchio?“.

A queste e ad altre domande risponderemo noi all’interno di questo articolo, rendendoti un’idea di quanto costa registrare un marchio, come si registra un marchio in Italia e in Europa, cosa serve per registrare un marchio, come pagare le tasse di registrazione del marchio ecc.

Tutti i marchi possono essere registrati per un periodo di validità di 10 anni.

Per capire come registrare un marchio bisogna considerare principalmente due aspetti:

  1. Il costo delle tasse di registrazione richieste dai singoli uffici che espletano le pratiche burocratiche, il costo dei bolli e di tutti gli emonumenti che dovranno essere pagati.
  2. Il compenso di un professionista che si occupi della pratica di registrazione. Solitamente è compreso in questo compenso anche il costo di ricerca per comprendere se il marchio che si vuole registrare è simile ad altri già registrati all’interno degli archivi online

In generale la spesa di registrazione si basa su due fattori fondamentali:

  • Il territorio dove vuoi tutelare il tuo marchio (es. Italia, Europa, Mondo)
  • Il numero di classi merceologiche all’interno delle quali vuoi registrare il proprio marchio

Esatto: ogni classe merceologica ragiona a se!
Potranno infatti essere presenti due marchi con lo stesso identico nome ma registrati in due classi merceologiche differenti (Classificazione di Nizza).
Proprio per questo consigliamo di andare a leggere sul sito ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico a questo link ed individuare le classi merceologiche adatte agli scopi del proprio brand.

Cosa viene registrato di un marchio?

Fino ad ora abbiamo parlato della procedura di registrazione. La domanda che sorge spontanea è: cosa posso registrare come marchio?

L’art. 7 del Codice della Proprietà Industriale ci dice che possono essere registrati come marchio:

tutti i segni suscettibili di essere rappresentati graficamente, in particolare le parole, compresi i nomi di persone, i disegni, le lettere, le cifre, i suoni, la forma del prodotto o della confezione di esso, le combinazioni o le tonalità cromatiche, purché siano atti a distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli di altre imprese.

In particolare il marchio può essere rappresentato graficamente da:

  • Parole
  • Nomi
  • Disegni
  • Lettere
  • Cifre
  • Suoni
  • Colori
  • Forma

O chiaramente, da una combinazione di essi.

Quanto costa registrare un marchio: Le tasse di registrazione del marchio

Come prima detto, l’ammontare delle tasse per la registrazione del proprio marchio dipendono dalla territorialità e dal numero di classi merceologiche alle quali tale marchio si vuole attribuire.

In generale la registrazione in Italia ha un costo (per una sola classe merceologica) di 177 euro, non comprendendo il compenso del professionista che andrà ad aiutarvi a registrare il marchio in maniera professionale.

In particolare questi costi sono suddivisi in:

  • 101€ per le tasse all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi;
  • 40€ di spese amministrative;
  • 16€ per la marca da bollo;
  • 34€ per proteggere ogni classe di prodotti/ servizi oltre la prima. 

La registrazione del marchio in Europa prevede invece un ammontare di tasse intorno agli 850 euro per 10 anni di validità

La registrazione del marchio in paesi che aderiscono al circuito del Marchio Internazionale prevede un ammontare di tasse di circa 800 euro alle quali però vanno aggiunte le tasse richieste da ogni singolo paese nel quale si vuole operare

La registrazione del marchio in paesi che invece non aderiscono al Marchio Internazionale prevede un ammontare variabile in base al singolo stato nel quale si vuole registrare il proprio marchio

Anche il costo della registrazione di più classi merceologiche dipende dal paese nel quale questo marchio sta per essere registrato.
Ad esempio, a livello Europeo il costo di una singola classe merceologica aggiuntiva è pari a 50 euro, ma dalla terza classe merceologica aggiuntiva questo si trasforma in 150 euro per ogni classe.

IMPORTANTE: Non possono mai essere aggiunte classi merceologiche dopo che la registrazione è stata effettuata.

Come prima detto il marchio può essere depositato personalmente o tramite l’assistenza di un professionista specializzato.

ATTENZIONE: come avrete capito, la registrazione del marchio è sicuramente uno dei punti più complicati della trafila burocratica di avviamento del proprio brand di integratori.

Per legge infatti, il marchio per cui andremo a presentare domanda non dovrà essere simile ad altri marchi già registrati per la stessa o le stesse classi merceologiche. Ciò potrebbe infatti causare una contestazione con relativa perdita dei soldi delle tasse pagate per la registrazione.

Noi di MyRebranding.com, oltre al nostro servizio per la produzione di integratori conto terzi in pochi giorni a partire da 117 euro, abbiamo attivato anche la sezione Servizi Digitali e Logistici , tra cui il Servizio di registrazione del proprio Marchio in Italia-Europa.

Il servizio comprende la ricerca de nome del brand all’interno dei vari database di brand registry per evitare eventuali contestazioni e la presentazione della domanda.

Per maggiori info contattaci al numero 3292980405 anche via Whatsapp o inviaci una mail a info@myrebranding.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bitnami